Copyright

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito, sono di proprietà esclusiva delle autrici del blog Il Giardino degli Aromi e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/941 3 successive modifiche.
Non autorizziamo la pubblicazione di fotografie, testi, ricette, in alcun spazio della rete, che siano forum o altro senza preventiva richiesta.
Copyright © all rights reserved

domenica 14 luglio 2013

Salmone alla cosacca



Effettivamente questo piatto non ha un nome, o almeno io non lo conosco. So solamente che la ricetta me l'ha portata il mio martirio dalla russia e, non sapendo cosa scrivere, ho fatto riferimento alla prima cosa russa che mi veniva in mente.
Lui lo ha mangiato là e gli è piaciuto molto, quindi ha voluto che lo riproducessi. La difficoltà è stata la salsa. Ha cercato in internet e mi ha portato un foglio dove c'erano ingredienti e procedimento ma con la traduzione di google........ vi dico solo che in un passo recitava "separare i tuorli in una ciotola il permesso o scusa". Quindi mi sono arrabattata e sono andata a naso. E' uscita una salsina molto gradevole che userò sicuramente anche per altri piatti.
La preparazione non è difficile, si prendono 2 fette di salmone e si fanno marinare con succo di limone, poco sale e poco olio finché si prepara la salsa. Per quella servono:
120  ml  acqua
  20  ml  gin
    3        tuorli
    2        cucchiai panna da cucina
    1        piccola cipollina
              pepe
              caviale rosso
              poco olio

Far appassire la cipollina tritata finissima (in alternativa usare un dado di cipolla), unirvi l'acqua e bollire 5'. Mettere i tuorli in una ciotolina e versarvi un po' di brodo raffreddato, poi unire questo al resto del brodo nella pentola, unire gin e pepe e mescolare finchè addensa. Mettere la panna mescolando bene e poi il caviale rosso togliendo dal fuoco. Versare sul salmone che si sarà fatto cuocere sulla griglia.

P.S. La foto non è del mio piatto, ma di quello che ha mangiato il martirio in russia, questa volta la mia non è venuta bene, scusate!

Alda

8 commenti:

  1. Qualsiasi nome tu abbia deciso per questo piatto va bene... ha un aspetto delizioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, è veramente una scoperta!

      Elimina
  2. Mi ispira assai!!!! Almeno tu lo dici che la fotografia non è tua…ce ne sono che "barano" :D Bravo Ennio e brava Alda, soprattutto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa ci guadagno a raccontar balle? Grazie Ale

      Elimina
  3. lo proverò sicuramente, con quella salsina deve essere una goduriaaaaaaa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è un valore aggiunto ed è semplice da fare

      Elimina
  4. Vedrai Sere, quando tornerò, quante nuove ricette!!!!!!!

    RispondiElimina

I commenti anonimi non firmati non saranno pubblicati.
Questo blog è gestito da 4 persone, Ale, Fraa, Sere e Alda.
Potreste rendervene conto se leggeste le ricette con tanto di firma della blogger sulla fotografia o nel tag.
Se lasciate commenti a random, per favore, passate pure ad altro blog.
Grazie.