Copyright

Le immagini e i testi pubblicati in questo sito, sono di proprietà esclusiva delle autrici del blog Il Giardino degli Aromi e sono protetti dalla legge sul diritto d'autore n. 633/941 3 successive modifiche.
Non autorizziamo la pubblicazione di fotografie, testi, ricette, in alcun spazio della rete, che siano forum o altro senza preventiva richiesta.
Copyright © all rights reserved

martedì 4 ottobre 2011

Pralinato-Montersino


Base per aromatizzare tante preparazioni, dai semifreddi alle creme, si può fare con qualsiasi tipo di frutta secca, creando anche delle miscele per avere sempre paste diverse.Il procedimento è identico e si procede in questo modo:

Ingredienti:
250 g di nocciole(o altra frutta secca) senza pellicina
40 g di acqua
125 g di zucchero semolato



Procedimento:portare lo sciroppo di acqua e zucchero alla temperatura di 119°, dopodichè scladare la frutta secca in un padellino o al micro e tuffarla nella preparazione-scaldarla eviterà che la differenza termica faccia agglomerare subito tutto lo sciroppo attorno alla frutta rendendo difficoltoso mescolare e disomogenea la distribuzione dello stesso attorno ai frutti-.
Sempre mescolando la frutta inizierà a "sabbiare", volendo ci si potrebbe fermare qui e ottenere della frutta zuccherata.
Continuando lo zucchero si scioglierà di nuovo diventando caramello, la cottura dipenderà dal grado di colorazione che si desidera, più intenso sarà il colore, maggiore sarà l'aroma del caramello e del frutto, ovviamente non si dovrà arrivare a bruciarlo.
Ora, togliere il pentolino dal fuoco e unire una nocina di burro di cacao -o un cucchiaino di olio di semi- e mescolare, per fare in modo che i frutti restino separati tra loro.
Trasferire tutto su un foglio di carta forno, allargare bene la frutta e far raffreddare.
A questo punto abbiamo degli sfizi da gustare così oppure mettere tutto in un frullatore e ridurre in granella- da usare come decorazione o come farcitura- oppure continuare e far fuoriuscire l'olio del frutto e ottenere una crema fine, il pralinato appunto, che si conserverà tranquillamente in frigo per diverso tempo.

-sere-



12 commenti:

  1. Molto versatile ma sopratutto molto goloso..brava!!

    RispondiElimina
  2. Buonoooooooo!!! Nonostante Montersino ahahhahahahahha
    Da tenere pronto per l'uso!!!

    RispondiElimina
  3. ale ahahahahaha
    provate i vari stadi di cottura anche =)
    baci!

    RispondiElimina
  4. La prima volta che ho fatto questo pralinato a furia di assaggiarlo è finito nel giro di poco....hahahha Sempre pronto all'uso! Brava sere mi piace l'idea di variare la frutta secca e poi fare delle miscele!

    RispondiElimina
  5. visto che facciamo il gelato da noi, questa è un'ottima pasta per aromatizzarlo.
    inoltre con la nocciola è una base per preparare la crema spalmabile al cacao, solo che devo trovvare una ricetta che mi ispiri.....mi sacrifico =D

    RispondiElimina
  6. che delizia...io l'avrei finito tutto a cucchiaiate ;))))))
    Complimenti!!!!!
    A presto,
    ciaoooooooooooo

    RispondiElimina
  7. non male come idea =D
    ciao!!!!!

    RispondiElimina
  8. Penso che sia un'ottima e golosa base oltre che buono da mangiar così!

    RispondiElimina

I commenti anonimi non firmati non saranno pubblicati.
Questo blog è gestito da 4 persone, Ale, Fraa, Sere e Alda.
Potreste rendervene conto se leggeste le ricette con tanto di firma della blogger sulla fotografia o nel tag.
Se lasciate commenti a random, per favore, passate pure ad altro blog.
Grazie.